Leggo libri e non solo | Suggerimenti letterari condivisi - Marzo

11:59

Lo so, siamo quasi a fine aprile ed i consigli di marzo sono appena usciti.
Purtroppo nell'ultimo periodo ho avuto diversi problemi tecnici a causa della linea internet e di un guasto al pc ed infine come se non bastasse, ho passato dieci giorni con febbre, otite e mal di gola. Però come si dice? "Meglio tardi che mai" giusto? Quindi con enorme ritardo ecco alcuni suggerimenti(di marzo) per le vostre prossime letture....

La neve se ne frega
di Luciano Ligabue
DiFo nasce all'età di settantanove anni in un mondo pulito, ricco di risorse ed all'apparenza perfetto. Il Piano Vidor lo ha da subito accoppiato con Natura, nata a ottantuno anni. Nonostante il matrimonio combinato dal Piano, la coppia si ama davvero molto ed insieme vive una vita scrupolosamente organizzata, controllata da leggi severe e sorvegliata dalle telecamere del governo.
In questo futuro dispotico de "La neve se ne frega" la memoria della specie umana viene manipolata ed il normale processo di vita viene stravolto: si nasce tramite delle macchine in età avanzata per poi ringiovanire, così facendo si conosce perfettamente la durata della propria esistenza, ma non si sa nulla su cosa possa essere una gravidanza.
Sarà proprio questa "anomalia" a stravolgere la vita della coppia.

Inizialmente non sapevo minimamente cosa aspettarmi da questo libro eppure devo ammettere che sono rimasta piacevolmente stupita. Lo stile di scrittura è molto scorrevole, quasi parlato. La storia è struggente, molto dolce ed a tratti crudele. Una visione di vita così controllata e perfetta che alla fine ti fa amare ed apprezzare l'imperfezione e le incoerenze del nostro mondo.
Coriosità:
- La Panini Comics ha realizzato anche una storia a fumetti isprirata al romanzo.
- A nove anni di distanza dall'uscita del romanzo, Ligabue ha realizzato un brano con lo stesso titolo, una ballata d'amore che parla di DiFo e Natura, presente nell'album Mondovisione.
consigliato da 👉 Leggo libri e non solo


Video Girl Ai (manga)

di Masakazu Katsura
Yota Moteuchi è uno studente liceale molto timido, sfortunato e follemente innamorato della sua compagna di classe Moemi Hayakawa. Deciso a dichiararle il suo amore, scopre però che Moemi è in realtà innamorata di Takashi Niimai, il suo migliore amico.
Un giorno rincasando, Yota si imbatte in uno strano video noleggio, il Gokuraku Club e viene subito colpito da un video dal titolo "Io ti consolerò - Ai Amano". Convinto che la cassetta sia in realtà un video hard, il giovane decide di portarsela a casa. Con grande sorpresa, inserita la cassetta nel videoregistratore, Yota viene investito da un bagliore e scopre che Ai è apparsa in carne ed ossa nella sua stanza. Purtroppo però il videoregistratore rotto ha causato qualche inconveniente ed il carattere e le curve di Ai risultano diverse. Non si rivela affatto una ragazza tenera e servizievole, ma un vero e proprio tornado. Nascono così numerosi intrecci romantici e tringoli amorosi.

Noto che sono il primo a parlare di manga giapponesi in questa rubrica, così ho voluto iniziare proponendo una pietra miliare del genere shounen (categoria di manga ed anime indirizzati principalmente ad un pubblico maschile) romantico. Il tratto dei disegni è sottile e pulito, ricco di piccole vignette ed ogni personaggio molto ben caratterizzato. Questo manga non racconta solo di classici amori tra i banchi di scuola, ma anche dei conflitti adolescenziali, di cambiamenti, dell'importanza delle proprie azioni, toccando anche temi sensibili come la violenza sulle donne.
consigliato da 👉 Kintar0zz0



Colazione da Tiffany
di Truman Capote
Marzo è il mese della donna, in ogni sua smorfia, smagliatura, brufolo o imperfezione, la donna in ogni sua femminile camminata e in ogni battito di ciglia. La Donna che ha dovuto combattere (e purtroppo ancora oggi lo fa) contro stereotipi sociali troppo maschili per chiamarla parità dei sessi. Guardando Colazione da Tiffany tutte noi abbiamo desiderato per un attimo portare quella collana di perle e quel tubino nero con cosi tanta eleganza e perfezione angelica come l’incantevole Audrey Hepburn.
Il film è però ben diverso dal libro. Nel capolavoro di Capote, la protagonista Holly Golightly “in transito” rispecchia la forza e il potere della donna. Sono sicura che l’autore volesse dare un chiaro messaggio a tutte noi: essere libere in ogni nostro desiderio, anche il più nascosto. Libere di esprimerci esattamente come lo siamo nella nostra intimità, senza aver paura di giudizi esterni, senza sentirci giudicate, senza dover necessariamente dipendere dal consenso della società in cui viviamo.
La trama è abbastanza nota ma diversa dall’ancor più nota trama del film. Holly è una giovane diciannovenne avvolta nel mistero e nella sfacciataggine (per non dire strafottenza) tipica di una donna di classe. È continuamente in compagnia di ricchi purchè molto piu grandi di lei in quanto “un uomo comincia ad eccitarmi solo quando ha quarantadue anni. …”. Un giorno bussa alla finestra dell’inquilino del piano di sopra e cosi nasce l’ambigua amicizia con lo squattrinato scrittore Paul (narratore tra l’altro dell’intero romanzo).
I due sono molto diversi ma l’uno completa l’altro. Il libro continua con la scoperta di Paul di un passato nascosto della bella Holly la quale avrà poi una serie di problemi l’uno dopo l’altro. Tuttavia la caparbietà della bella protagonista la porterà a non smettere mai di sorridere e a cercare un posto che la faccia sentire cosi bene e al sicuro dalle “paturnie” come la gioielleria Tiffany.
Altro personaggio silente ma instancabilmente figura romantica è il gatto arancione tigrato di Holly, che abbandonerà quando decide di partire e lasciare New York, affidando poi la sua ricerca a Paul (il quale scoprirà che il gatto era stato adottato da una sconosciuta famiglia). Questo libro ha una grande carica emotiva e credo anche sociale. Fu molto discusso all’epoca (1958) per i temi trattati quali bisessualità o omosessualità o ‘mancanza di buon costume della donna’.
È stato sicuramente uno dei libri più anticonformisti che io abbia mai letto. È veloce, piacevolissimo, interessante, d’altri tempi ma più attuale che mai… quindi non avete motivo per non leggerlo!!!
Consigliato da 👉 Ilaria

Intimo nero con merletti e frati
di Samanta Giambarresi
Questo mese faccio uno strappo alla regola proponendovi il mio primo romanzo, pubblicato nel 2008 per Prova D’Autore e adesso rieditato e pubblicato in ebook per Amazon.
La storia nasce da una sfida: riuscire a scrivere un romanzo che descrivesse i tristi avvenimenti all’inizio degli anni ’60 in un piccolo centro siciliano ma romanzandolo per non rendere una fredda cronaca anche perché un libro che parlava degli avvenimenti dei frati cappuccini accusati di essere mafiosi già esisteva. Cominciai a studiare la storia e fare le mie ricerche e un giorno per strada immaginai il suono di un violino, un violinista misterioso e una ragazzina che si sente viva solo quando sente quella musica.
Il libro si apre proprio con lei che intenda a pulire le finestre di casa viene cullata da questa musica mentre gente particolare passa da casa per andare in piazza: per esempio il ragazzo che si diletta a appiccare il fuoco in giro per la città, o lo scemo del villaggio che crede di parlare con Dio e di predire il futuro. Nel frattempo il giovane frate Agostino a causa di una crisi nervosa viene trasferito proprio nel convento del paese e lui è la vittima di un attentato nel suo convento.
E proprio quell’evento che farà intrecciare le vite dei vari protagonisti: legami di interessi e non di amore, storie che non dovrebbero mai nascere; un vigile urbano che invece di fare il suo mestiere si diletta ad andare in giro per svelare i misteri del suo paese; furfanti che inviano lettere anonime con richieste di soldi dove specificamente si chiede di parlare con i frati cappuccini; un uomo misterioso che si aggira per il paese; una bella ragazza che si concede a tutti per noia; una ragazza sparisce misteriosamente e un’altra non ubbidisce ai suoi genitori scappando di casa. E nel frattempo un processo assurdo dove laici e cappuccini sembrano recitare una parte sperando di passarla liscia!
Consigliato da 👉 Samanta di Scrittora



You Might Also Like

1 commenti

contact me

Nome

Email *

Messaggio *

Popular Posts

LIKE US ON FACEBOOK